Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

“Brindo con prudenza”




(foto fonte web ottimizzata per altriconfini)

(foto fonte web ottimizzata per altriconfini)

Incoraggiare i ragazzi che frequentano discoteche e locali notturni ad assumere comportamenti di guida più prudenti e responsabili, soprattutto durante le festività natalizie, è l’obiettivo della campagna di sensibilizzazione “Guido con prudenza”.

La Fondazione Ania per la sicurezza stradale, la Polizia di Stato e il Silb-Fipe-Confcommercio promuovono la settima edizione del “Progetto” per rendere più sicure le notti dei fine settimana sulle strade italiane.

La campagna è partita venerdì 14 dicembre e durerà per tutte le festività natalizie, fino al 5 gennaio 2013 toccando 10 località: in Emilia Romagna (Rimini e Riccione) in Piemonte (Dronero, Mondovì, Sestriere e Torino) e in Veneto (Mestre, Jesolo, Marghera e Piombino Dese).

I dati

Nonostante i morti sulle strade siano diminuiti del 5,6% rispetto al 2010, gli incidenti stradali continuano a essere la prima causa di morte tra i giovani. Nel 2011 in Italia si sono registrate 3.860 vittime, 972 delle quali (25,1%) avevano un’età inferiore ai 30 anni.

Nella maggior parte dei casi, si tratta di morti legate alle cosiddette “stragi del sabato sera”. Infatti, nel corso del 2011, nelle ore notturne sono morti 425 giovani pari al 43,7% del totale dei decessi under30.

(foto fonte web ottimizzata per altriconfini)

(foto fonte web ottimizzata per altriconfini)

Il progetto

Anche quest’anno “Brindo con Prudenza” adotterà la consolidata formula che ha consentito di ottenere importanti risultati negli anni scorsi.

All’ingresso delle discoteche che hanno aderito all’iniziativa, i ragazzi troveranno un corner informativo con hostess e steward che li inviteranno a individuare, nel proprio gruppo, “Bob”, il guidatore designato, ovvero colui che si impegna a non bere alcolici per riaccompagnare a casa gli amici in totale sicurezza osservando la regola “Chi guida non beve, chi beve non guida”.

Bob sarà riconosciuto grazie a un gadget identificativo e, alla fine della serata, se avrà mantenuto l’impegno, sarà premiato dallo staff della Fondazione Ania.

Contemporaneamente, sulle strade verranno intensificati i controlli da parte delle forze dell’ordine e i ragazzi che risulteranno negativi all’alcol test riceveranno un ingresso gratuito in discoteca per la settimana successiva.

(fonte Polizia di Stato)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *