Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Rifiuti a Montesacro, i cittadini urlano: Salviamo Talenti


(foto fonte web)

(foto fonte web)

Ancora prese in giro da parte del sindaco Alemanno: «Ma pensa che i residenti siano stupidi?». La ridicola comparsata del “primo cittadino”


Da Montesacro a Talenti i cittadini più che una moltitudine di persone – nella problematica rifiuti – appaiono come un’unica voce. In programma c’è sempre lo stesso concerto: questo tipo di “organizzazione” della differenziata non piace a nessuno. Il primo a affermarlo è il presidente del Comitato di quartiere di Talenti, Andrea Staffa, che tuona: «Alemanno stavolta ha davvero toccato il fondo: il 30 dicembre ha fatto una comparsata nel nostro quartiere facendosi fotografare dopo aver avvertito gli agenti dell’Ama di ripulire dove sarebbe passato.

È vergognoso prendere in giro le persone in questo modo: il Sindaco ha dichiarato che il prossimo obiettivo sarà la raccolta differenziata al 40%; peccato che noi, come la maggior parte dei quartieri limitrofi, ci troviamo di fronte a emergenze indescrivibili. Le persone non sanno dove buttare l’immondizia perché i camion non passano in diverse strade e questo genera scoraggiamento nell’uso della differenziata».

Tutto ciò perde totalmente di significato se – per esempio – un sacchetto di spazzatura organica viene gettato nel contenitore blu della plastica. Peccato cha ciò accada quotidianamente a causa della scarsa cultura dell’informazione ma soprattutto per via dell’esuberante numero di cassonetti abbandonati a se stessi nelle vie meno importanti.


(foto fonte web)

(foto fonte web)

La conferma giunge dagli stessi abitanti come il signor Michele di via Francesco d’Ovidio, il quale lamenta la scarsa pulizia delle strade: «Nonostante la presenza dell’onorevole Aurigemma che abita di fronte, durante i periodi di festa non aumenta il numero dei camion in servizio e degli operatori ecologici che intervengono. Per non parlare del problema relativo alla mancanza di spazio per i parcheggi (e quindi di manovra per i mezzi pesanti) mai costruiti per permettere ai proprietari di dichiarare l’abitazione “non di lusso” e pagare meno di tasse, seguendo una legge di Mussolini e vigente fino agli anni ‘80.

Oggi – continua il signor Michele – andrebbero allargate sia le strade che le stesse bocche dei cassonetti visto che, per portare un esempio pratico,  non ho la possibilità di inserire la damigiana di vetro da 5 litri, dovendola lasciare quindi accanto al cassone blu. Inoltre ci sono strade che non vengono minimamente contemplate dagli operatori: basta passare in via Chiarelli per capire la gravità della situazione».

I cittadini di Montesacro e Talenti sono stufi di vedere scene raccapriccianti sotto casa e poi leggere che – come ci spiega Staffa – «tra pochissimi anni questo tipo di differenziata verrà sostituita da quella “porta a porta” nonostante siano stati usati 50 milioni di soldi pubblici per l’istallazione dei 5 diversi cassonetti e l’autorizzazione al passaggio dei camion in tutte le strade del quartiere. Ma perché non cominciare subito con la differenziata porta a porta facendo risparmiare ai cittadini tutti questi soldi? Abbiamo chiamato Salviamo Talenti il nostro comitato di quartiere anche per questo».

Chi desidera può aderire e informarsi al link http://comitatosalviamotalenti.blogspot.it

 

di Daniele Pellegrino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *