Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Resoconto incendio scuola Socrate: danni per 600 mila euro




(foto fonte web)

(foto fonte web)

Il 17 luglio alle ore 12.00 il Commissario straordinario della Provincia di Roma, Postiglione, ha aperto le porte della riunione tecnica ai giornalisti.

In sala c’erano la dott.ssa Boda a rappresentare il ministro dell’Istruzione, Carrozza, la dott.ssa Turchi nelle veci del sindaco di Roma, Marino; Tavani per conto di Zingaretti, il presidente del Municipio I Catarci e il dirigente scolastico Rudi.

Gratis?

A distanza di pochi giorni non sapevano più a chi chiedere scusa. Addirittura si sono proposti di ripagare i danni procurati alla loro scuola lavorando per essa senza prendere un euro, quelli che molto comunemente vengono chiamati lavori socialmente utili. I 4 ragazzi del Socrate, noto liceo della Capitale dopo aver dato alle fiamme il loro Istituto la notte tra l’11 e il 12 luglio, non ancora precisato i motivi  del folle gesto. Su questo è intervenuto il dirigente scolastico Rudi che ha chiarito come siano dei ripetenti e che abbiano compiuto il gesto forse proprio per palesare un insuccesso scolastico o per dare voce all’insoddisfazione dei fratelli maggiori che non riescono a trovare lavoro e additano la scuola come causa di ciò.



Il motivo

Lo storico professore di storia ha fatto capire che i ragazzi abbiano svolto l’azione eclatante per opporsi alla scuola intesa come monumento a ciò che si deve fare, qualcosa da subire. Ma a prendere parola per la quasi totalità del tempo è stato ovviamente Postiglione che ha assicurato come sarà la Provincia di Roma a dover ripagare il 560 mila euro di danni subiti dalla scuola.

Il Commissario straordinario, nonché Prefetto di Palermo ha altresì dichiarato che il Ministero dell’Istruzione ha dato disponibilità per ripristinare le 19 lavagne interattive multimediali distrutte nell’incendio che hanno un valore complessivo di 100 mila euro.

Costi

La Regione si è resa disponibile a sostituire i 15/20 computer della sala d’informatica per una spesa di circa 50 mila euro. Infine il Comune di Roma si è preso l’impegno di sistemare lo spazio verde dell’istituto. Postiglione:«I lavori saranno svolti con procedura d’urgenza. Già stamani ci saranno altri sopralluoghi tecnici dove si capirà se l’incendio ha lesionato le basi della struttura dell’edificio. Vi assicuro che il 2 settembre il liceo Socrate riaprirà le sue porte più nuovo e più bello di prima».

di Daniele Pellegrino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *