(foto fonte web)
(foto fonte web)

(ANSA) – PARMA, 9 AGO – Un uomo di 50 anni, residente nell’Appennino parmense, è stato arrestato con l’accusa di aver abusato della figlia della convivente. La presunta vittima è una 16enne che, dopo mesi di molestie e abusi, ha deciso di presentare denuncia ai carabinieri.

Gli abusi venivano commessi di pomeriggio, quando la madre della vittima era fuori casa per lavoro. Le ipotesi di reato che hanno portato all’arresto dell’uomo, operaio con piccoli reati alle spalle, sono sequestro di persona e violenza sessuale.
(fonte Ansa)
Facebook Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published.