(foto fonte web)

(foto fonte web)
(foto fonte web)

Accade in Danimarca, dove una ragazza (Carina Melchior) in coma in seguito a un incidente si è svegliata proprio mentre i medici stavano avviando la procedura per dichiararla clinicamente morta. Ciò avrebbe comportato l’espianto degli organi da lì a poche ore.

L’accaduto ha provocato non poche perplessità (e molta rabbia) da parte della famiglia della ragazza, considerando avventata la decisione dei medici a espiantare gli organi.

Eppure le procedure in Danimarca, dal punto di vista normativo, chiariscono la definizione fra “coma e morte cerebrale”, il che dovrebbe fugare dai medici ogni sospetto.

Facebook Comments