(foto fonte web)
(foto fonte web)


Ritrovati morti suicidi due uomini americani, le cause ancora da definire.

Mistero per i due corpi ritrovati morti sul territorio americano. Il primo famoso e giovane attore di popolari serie tv, l’altro perfetto sconosciuto. Stando alle dichiarazioni rilasciate dagli agenti si parla per entrambi di suicidio.

I due casi       

Lee Thompson Young, giovane protagonista della serie televisiva Rizzoli&Isles, è stato ritrovato morto di lunedì mattina nella sua casa di Los Angeles, a soli 29 anni, dalla polizia, dopo non essersi presentato sul set.

A poche ore di distanza, sempre di lunedì, il corpo di uno sconosciuto veniva ritrovato morto nella casa della famosa attrice Olivia Newton e del marito John Easterling, in Florida, che non erano presenti al momento del ritrovamento. La polizia sta indagando sul perché l’uomo si trovava li e sulla causa della sua morte, ancora da confermare.

Laureato alla University of South California School of Cinematic Arts, fotografo, appassionato viaggiatore e studente di arti marziali, Lee non aveva all’apparenza motivi per suicidarsi, era un’attore brillante e amato da tutti, intelligente, buono, gentile, come lo descrivono il suo agente ed i suoi colleghi. Che cosa lo abbia spinto a togliersi la vita rimane un mistero.

I “perché”

Lo stesso mistero che avvolge ora la grande villa di 690 metri quadrati della famosa attrice, dove quell’uomo, ancora sconosciuto, si è tolto la vita. La proprietà fa parte di un terreno di 14 ettari e risale al 1975, del valore di 4,1 milioni di dollari. Perchè l’uomo ha scelto proprio questo luogo per togliersi la vita?

È curioso come a volte la vita di persone estranee tra loro riservi lo stesso finale, incomprensibile e inspiegabile ai nostri occhi, forse pieno di validi ragioni per coloro che ne erano i protagonisti, famosi o meno che fossero.

di Marina Montini

Facebook Comments