Fred e Rosemary West

Incesti e follia disegnano il futuro dei West

Fred e Rosemary West  sono stati la coppia di serial killer tra i più efferati e crudeli al mondo. L’infanzia di Fred West ha  senza dubbio influito negativamente sul futuro di quest’uomo nato in una famiglia povera dello Herefordshire, in Inghilterra; una famiglia dagli strani usi, infatti l’incesto era praticato dal padre di West come se fosse stata una cosa ovvia, questi aveva regolarmente rapporti sessuali con le figlie, mentre a Fred riservava lezioni “speciali”: gli insegnò a fare sesso con gli animali, avvertendolo però che la cosa importante era non farsi scoprire. La storia di questo futuro “mostro” riporta anche di presunti rapporti sessuali che la madre intratteneva con lui quando aveva appena dodici anni.

In questa atmosfera di aberrazione, povertà e sporcizia Fred West cresce e continua la sua vita tra incidenti stradali, piccoli furti, reati di vario tipo, arresti e tanto altro; una vita all’insegna del caos e della violenza spicciola. Nel 1962 si sposa per la prima volta con una ragazza dal passato dubbio: Catherine Costello, ladra e prostituta che è già incinta e cerca di spacciare il figlio di un pakistano per il frutto del matrimonio con West. Fred stranamente accetta di coprire la moglie e quando la bambina nasce con evidenti tratti mediorientali, allora raccontano che il nascituro è morto e hanno adottato la bimba, alla quale viene dato il nome di Charmaine. In seguito la coppia ha un’altra figlia: Anne Marie.

Anne McFall la prima vittima?

Fred West due anni dopo si trasferisce per sfuggire alla legge; ha ucciso un bimbo di 4 anni con l’auto ed è fuggito; dopo l’episodio decide di cambiare aria con la moglie le due figlie una baby sitter e un’amica di famiglia, tale Anne McFall, la donna resta sola con West perchè moglie e baby sitter se ne vanno, stanche di sopportate la prepotenza di Fred. Anne inizia una relazione con Fred e resta incinta, ma all’ottavo mese di gestazione scompare nel nulla.

Nel 1968 la vita di West ha la svolta: conosce Rosemary Letts, la ragazza ha solo quindici anni, dopo circa un anno i due si sposano. Anche i trascorsi di Rosemary sono da incubo; il padre era uno schizofrenico che abusò di lei ripetutamente, mentre la madre era depressa in modo grave, tant’è che durante la gravidanza la sottoposero ad un elettroshock. La giovane coppia inizia la vita matrimoniale trasferendosi in una casa più grande, Rosemary resta incinta della loro prima figlia Heather Ann; tutto sembra andare per il suo verso, ma dopo qualche mese Fred viene arrestato per dei furti e viene incarcerato per sei mesi; Rosemary resta sola con le bambine; è in quel periodo che Charmaine scompare; negli anni novanta poi venne rinvenuto il suo scheletro sotto il pavimento della casa che a quel tempo i West occupavano; era stata uccisa dalla matrigna.

Fred e Rosemary West: la prima violenza in coppia

Due anni dopo la coppia ha un altro figlio, durante la seconda gravidanza Fred West spinge la moglie a prostituirsi; da qui inizia la strana complicità dei West, allestiscono una stanza di casa come “alcova” e fuori dalla porta installano delle luci rosse, quando sono accese sanno che non devono disturbare la mamma che sta “lavorando”; Fred West da un foro nella parete assiste agli incontri sessuali della moglie con i clienti; tra questi c’è anche il padre della donna che ha un rapporto sessuale con la figlia a pochi giorni dal parto.

Passano altri due anni, Fred e Rosemary West decidono di dare ospitalità a una ragazza sbandata:  Caroline Roberts di 17 anni; la ragazza nota il gran andirivieni di uomini in casa, allora le viene detto che Rosemary fa la massaggiatrice; le stranezze in quella casa erano troppe e la giovane decise di scappare via; i West andarono a cercarla e con false scuse la convinsero a tornare indietro con loro; Caroline fu la prima vittima della perversione e crudeltà della coppia.

Rapimenti, stupri, torture, violenze, incesti

Una volta tornati a casa la ragazza viene immobilizzata con del nastro adesivo, Rosemary inizia a baciarla, poi marito e moglie a turno la violentano e la seviziano, ma non la uccidono, la minacciano: se non sarà accondiscendente perderà la vita. Caroline terrorizzata li lascia fare e subisce ogni sorta di turpitudine. Fu quello l’inizio di una lunga serie di orrori che i coniugi orchestravano assieme travolti da una follia e da una deviazione sessuale comune; gli anni a seguire sono un’escalation di rapimenti, stupri, torture, violenze, incesti ( entrambi violavano i loro stessi figli) infanticidi e smembramenti di cadaveri; in seguito alle indagini vennero ritrovati decine di corpi nella proprietà dei West e nelle campagne circostanti la loro casa.

Fred e Rosemary West lasciano una sanguinolenta scia di corpi fatti a pezzi e con le ossa fracassate, a tutte le vittime venivano tagliate le dita delle mani e dei piedi, quella era una specie di firma della coppia assassina. Per anni avevano diviso l’insano piacere di uccidere e straziare il corpo di giovani ragazze e bambine e di abusare delle proprie figlie: Rosemary guardava e Fred filmava tutto mentre violentava le figlie; ma proprio una delle loro figlie sarà la fautrice della loro fine; la ragazza decide di chiedere aiuto; è la fine per i due serial killer che vengono scoperti, nella loro casa vi sono troppe tracce dell’orrore. Un giusto processo assicura alla giustizia i due mostri: Fred dopo qualche settimana dalla condanna si impicca in cella; Rosemary ancora sta scontando il suo ergastolo, una punizione tutto sommato troppo dolce in confronto a quello che la donna è stata capace di fare.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Facebook Comments