Nel corso della storia, gli esperimenti effettuati sugli esseri umani sono davvero tanti, e tutti spaventosi. I momenti peggiori sono stati quelli relativi ai periodi di prigionia e di schiavitù, quando l’essere umano subiva torture davvero terribili.
Le persone sono diventate vera e propria carne da macello, con torture e violenze di ogni genere, che ancora oggi lasciano senza parole.
Scopriamo insieme quali sono questi terribili esperimenti sugli esseri umani.

Esperimento Stanford: un test sulla condizione di prigionia

Un esperimento condotto da un team di ricercatori guidati dallo psicologo Philip Zimbardo della Standford University, che si svolse nel 1971 per studiare la risposta psicologica di prigionieri e carcerieri alla condizione di prigionia. In un seminterrato vicino all’università venne creata una prigione finta, in cui studenti volontari assumevano il ruolo di prigionieri e guardie, ruoli a cui si abituarono in modo particolarmente veloce. Condizioni di violenza e umiliazione per i prigionieri, e istruzioni precise per le guardie di fare tutto ciò che era in loro potere per far rispettare le regole. I risvolti furono così devastanti che l’esperimento venne interrotto.

Esperimento di Milgram: un esperimento sull’obbedienza

Un esperimento comportamentale per testare l’obbedienza all’autorità, condotto dallo psicologo Stanley Milgram nel 1961. Milgram voleva studiare il comportamento delle persone di fronte al comando di un’autorità di eseguire determinate azioni, che solitamente andavano in tutto e per tutto contro i valori dei soggetti stessi. Le punizioni consistevano in scosse elettriche di diversa intensità che si soggetti “complici” avrebbero finto di ricevere, per studiare che effetto provocava nei soggetti ignari l’idea di infliggere punizioni su comando. L’esperimento portò alla luce considerazioni davvero importanti.

The Monster Study: un crudele esperimento psicologico

Un esperimento su 22 bambini orfani di Davenport, svolto nel 1939 da Wendell Johnson dell’University of Iowa. L’esperimento fu condotto da una studentessa di Johnson, Mary Tudor, ed era conncentrato sulla balbuzie. I bambini furono divisi in due gruppi. Un gruppo venne lodato dalla Tudor per il modo di parlare, mentre l’altro venne sminuito per le imperfezioni lessicali e etichettato come gruppo dei balbuzienti. I bambini che ricevettero delle lodi andarono incontro ad un normale sviluppo, mentre i bambini sminuiti andarono incontro a problemi psicologici. La University of Iowa dovette scusarsi nel 2001 per questo terribile e mostruoso studio.

Studio sulla sifilide Tuskegee con cavie umane

Uno studio clinico chiamato “Tuskegee of Untreated Syphilis in the Negro Male” condotto tra il 1932 e il 1972 in Alabama. 399 uomini afroamericani, analfabeti, vennero utilizzati come vere e proprie cavie umane per esperimenti sulla sifilide. Era il momento di studiare una cura contro la sifilide e per questo vennero scelti questi uomini, che vennero trattati con cure del tutto sperimentali per testarne l’efficacia.

Laboratorio Veleno: il Laboratorio 1 degli scienziati sovietici

Un laboratorio dai tanti nomi. Chiamato “Veleno”, “La Camera”, “Laboratorio 1” e “Laboratorio 12”. Un luogo segreto dei servizi segreti sovietici, in cui venivano fatti esperimenti sui veleni dell’agenzia di polizia segreta sovietica. I prigionieri dei Gulag erano cavie e su di loro venivano testati dei veleni mortali. Lo scopo di questo terribile esperimento era quello di trovare una sostanza chimica inodore che non potesse essere individuata dopo la morte.

Progetto MKULTRA: il controllo mentale della CIA

Il nome di questo progetto è un nome in codice per un programma di ricerca della CIA sul controllo mentale. L’esperimento iniziò negli anni ’50 e continuò per più di dieci anni. Venivano utilizzati diversi farmaci e altre metodologie, per cercare di manipolare la mente, i pensieri e le decisioni dei partecipanti. L’obiettivo dell’esperimento era quello di creare delle spie perfette e dei soldati perfetti, capaci di compiere qualsiasi impresa, obbedire a qualsiasi ordine in uno stato subcosciente, senza svelare nulla ai nemici. Venne anche utilizzata l’LSD.

Chiara Nava

Facebook Comments